A Palermo presso la Caserma Ruggero Settimo è costituita  l'Associazione dell'Arma di Fanteria, la Sezione Provinciale ha l'obiettivo di creare un gruppo coeso pronto a sposare i principi dello Statuto. 

Breve cenno sull'Arma di Fanteria;

 

L'Arma di Fanteria si compone di cinque specialità e più precisamente: Granatieri,Bersaglieri, Paracadutisti e Lagunari.

La Storia della Fanteria Italiana coincide, sostanzialmente, con la storia dell'Esercito Italiano.

E non può essere diversamente se la Fanteria è chiamata la " Regina delle Battaglie".

 

Caratteristiche e finalità  dell' Associazione

 

L'Associazione Nazionale del Fante è apolitica e apartitica,senza fini di lucro. Essa ha carattere esclusivamente patriottico, morale e culturale. Le sue finalità principali sono: l'amore e la fedeltà alla Patria, la glorificazione dei Fanti caduti nell'adempimento del dovere, perpetuandone la memoria,la esaltazione delle gloria dell'Arma, il rafforzamento dei vincoli di fratellanza e di solidarietà fra tutti i Fanti, in congedo e in servizio, l'assistenza ai Soci, la collaborazione con altre Associazioni d'Arma, la promozione e la partecipazione ad attività di volontariato per il conseguimento di obiettivi assistenziali - sociali- culturali - sportivi- umanitari e infine, anche ludici.

 

I Soci dell'Associazione Nazionale del Fante si distinguono nelle categorie di : 

 

Effettivi  - Militari in congedo e in servizio dell'Arma di Fanteria e relative Specialità e sono coloro che, anche se di altra Arma - Servizio o Corpo Armato dello Stato, vi abbiano prestato o vi prestino servizio in "posizione organica";

 

Patronesse - Sono la componente Femminile, non militare, di supporto e collaborazione con gli Organi dell'Associazione. Possono farne parte Signore che dimostrino attaccamento al Sodalizio, di cui condividono anche operativamente le finalità;

 

Amici del Fante - Sono coloro che simpatizzano per l'Associazione ma che non essendo Fanti, mancano dei requisiti di servizio richiesti per farne parte come Soci effettivi.

 

L'Arma "Regina delle Battaglie", la Fanteria, con migliaia di soldati durante gli immani conflitti bellici del XIX e del XX secolo che dedicarono la vita alla libertà ed alla indipendenza della Patria: molti non tornarono. Ad essi, il nostro sempre commosso e deferente omaggio. Particolarmente memoriamo i combattenti di Fanteria della prima guerra mondiale, la  " Grande Guerra", di cui molte migliaia, la maggioranza, provenivano dalla nostra terra di Sicilia: dalla pietraie del Carso, dall'Isonzo,dal Piave, dalle montagne del nord est i Fanti d'Italia sono ancora vivi e gridano: Presente! Non muore mai chi ha il ricordo dei propri cari.

Nella seconda guerra mondiale più truce e feroce, molti fanti combatterono e perirono; tra essi ci è caro ricordare i "grandi" della Milizia Territoriale, oltre ai reggimenti di stanza in Africa, nei Balcani in terra metropolitana,. Anche fra loro, molti non tornarono. Chi tornò rimase con l'animo "segnato" per tutta la vita, nel bene e nel male. 

Noi siamo cresciuti nel ricordo del Fanti e non dimentichiamo che il terzo Capo dello Stato dell'Unita, il Re Soldato Vittorio Emanuele III, scelse la Fanteria, contrariamente alla tradizione sabauda, fante tra i fanti nelle giogaie del conflitto 1915-18. Anche la Repubblica Italiana ha onorato l'Arma di Fanteria nei suoi settanta anni di vita; missioni militari di pace e in paesi come nel territorio metropolitano per la difesa dei cittadini, lo dimostrano. Diversi sono stati i  Presidenti della Repubblica vicini alla Fanteria che vollero il rilancio della propaganda patriottica. 

 

La quota associativa è di € 30, ad anno solare ( sono di fatto per le spese di gestione); al socio verrà consegnata una tessera identificativa e lo stesso riceverà via posta la rivista " Il Fante d'Italia". I soci saranno autorizzati a fregiarsi con lo stemma identificativo dell'Arma e potranno indossare durane le manifestazioni istituzionali i capi indicati nello statuto.

La sezione di Assofante di Palermo, tra l'altro, svolgerà per gli associati attività di consulenza per le eventuale concessione della " Carta Esercito", direttamente al Ministero, usufruendo così della possibilità di accedere e godere di numerosi vantaggi presso Circoli e strutture militari di tutta Italia. 

Chi fosse interessato ad iscriversi, può farlo inviando una email: assofantepalermo@gmail.com, oppure tramite il numero 3601002424 anche con WahtsApp. 

 

 

Il Presidente

1° LuogoTenente Vincenzo Maria Maniaci